L’associazione

La famiglia Grimaldi di Monaco viene da tutti ricondotta al Principato, ma, con i suoi 700 anni di storia, è legata a più di 150 diverse località francesi, italiane e spagnole a seguito di alleanze, accordi diplomatici e matrimoni, i cosiddetti Siti storici Grimaldi di Monaco.
Nel 2015 da un’iniziativa del Sindaco di Mentone, Jean-Claude GUIBAL, e di SAS il Principe Alberto II di Monaco, nasce la Association des Sites historiques Grimaldi de Monaco.
Successivamente, il Principe stesso decide di creare diverse associazioni a carattere nazionale al cui vertice è costituita la Federazione dei Siti Storici Grimaldi di Monaco con sede nel Principato.

Per questo, il Sindaco di Dolceacqua Fulvio Gazzola, già vicepresidente dell’Associazione francese, riceve da Palazzo il mandato di predisporre la costituzione dell’Associazione italiana: ad inizio 2020 viene pertanto costituita l’Associazione Siti storici Grimaldi di Monaco in Italia.

2015, nasce l'Association des Sites historiques Grimaldi de Monaco
Fondazione Associazione

Finalità - L’Associazione, il cui presidente onorario è proprio il Principe Alberto di Monaco, ha lo scopo di riunire in un percorso, segnato da un forte legame storico e culturale, tutti i Comuni che nella loro storia hanno avuto un rapporto con la famiglia Grimaldi di Monaco. Partendo da questo legame, si propone quindi di costruire un progetto di cultura e promozione turistica, che grazie al Principato regala una visibilità di respiro internazionale ai luoghi ed ai prodotti tipici dei Comuni associati.

Riconoscibilità - Ad esserne coinvolti nel progetto, per ragioni diverse, i sindaci, nonché gli abitanti dei Comuni e, in particolare, i produttori, gli artigiani e le eccellenze del territorio.
Per tutti, un elemento distintivo, ossia l’attaccamento al Principe Sovrano monegasco che, per premiarli, ha concesso sia etichette distintive che possono essere apposte ai loro prodotti tipici, che pannelli segnaletici su cui spicca il logo di questo circuito internazionale principesco dalle innumerevoli opportunità.

Innovazione - L’Associazione pone anche uno sguardo molto attento al futuro, attraverso progetti di tutela ambientale nei confronti dei quali anche il Principato, ed in particolare SAS il Principe Alberto II di Monaco in persona, sono molto sensibili

Supporto - SAS il Principe Alberto II di Monaco sostiene ogni evento realizzato e non manca di visitare queste località, donando ulteriore visibilità, per ripercorrere la storia della sua famiglia.

2023, riunione plenaria dei Comuni aderenti all’Associazione italiana ospiti della Ambasciatrice di Monaco, Anne Eastwood
Assemblea Associazione 2023 Roma

A sostegno delle due Associazioni italiana e francese, è stata costituita per volontà di S.A.S. il Principe Alberto, di cui ne è il Presidente, la Federazione dei Siti Storici Grimaldi di Monaco, alla quale potranno fare riferimento altre future Associazioni internazionali.

Federation des Sites historiques Grimaldi de Monaco
La federazione
Sites historiques Grimaldi de Monaco
Associazione francese

Contatti

Associazione Siti storici Grimaldi di Monaco
info@sitigrimaldimonaco.it
presidente@sitigrimaldimonaco.it

Diventa socio

Rappresenti un ente locale, un'associazione o sei un privato cittadino che ha un legame con la famiglia Grimaldi di Monaco? Fai domanda di adesione o invia un contributo per sostenere le nostre iniziative. Qui trovi tutta la modulistica necessaria.

MODULISTICA e DOCUMENTI
Richiesta adesione per Comuni
Richiesta adesione per Enti ed Associazioni
Richiesta Associazione per Persone Fisiche

Consiglio direttivo

Presidente Onorario: S.A.S. Principe Alberto
Presidente: Fulvio Gazzola, Dolceacqua (IM)
Vice Presidenti:
– Francesco Mariani, Sindaco di Compiano (Pr)
Biagio Luongo, Campagna (SA)
Consigliere Segretario: Valentina Pontremoli, Comune di Bardi (Pr)
Tesoriere: Pierfrancesco Ravera (III C.)
Consiglieri: 
– Marco Bucci, Genova
– Madeo Ernest, San Demetrio Corone (Cs)
– Flavio Dimuro, Ventimiglia (IM)
– Michele Donato Chiarito, Ripacandida (Pz)
– Alberto Biancheri, Sanremo IM (II C.)
– Vito Calcagno, Canosa di Puglia (BA)(II C.)
– Michelangelo De Chirico, Terlizzi (Ba)(II C.)
– Pezzimenti Giuseppe, Gerace (Rc) (III C.)
– Cosentino Francesco, Cittanova (RC) (III C.)